Skip links

Tag: etichettatura

Stati Uniti

USA: Nuove regole sull’etichettatura

USA: nuove regole sull’etichettatura degli alimenti in seguito all’aggiornamento normativo compiuto dalla FDA (Food and Drug Administration). Le novità, in particolare, riguardano la rappresentazione dei “nutrition facts” , con cambiamenti per le serving sizes, il formato delle calorie e i nutrienti obbligatori. Le nuove regole si applicano a partire dal

Indonesia e il divieto del claim “senza olio di palma”

Indonesia e claim su olio di palma. L’agenzia nazionale indonesiana per il controllo dei farmaci e degli alimenti (BPOM) ha emesso recentemente il divieto di utilizzare rivendicazioni del tipo “senza olio di palma” sulle etichettature degli alimenti. L’olio di palma è una delle principali industrie dell’Indonesia, fra i primi produttori

Giappone e allergeni

Giappone: le mandorle inserite tra gli allergeni da evidenziare in etichetta. La Consumer Affairs Agency (CAA) del Giappone ha incluso le mandorle nel suo attuale elenco di ingredienti alimentari di cui si raccomanda l’evidenziazione in modo chiaro sulle etichette alimentari. In Giappone vi sono attualmente sette allergeni “ad alto rischio”,

Il nuovo regolamento sull’origine/provenienza

Il nuovo regolamento sull’origine/provenienza dell’ingrediente primario di un alimento, applicabile dal 1° aprile 2020, è apparentemente semplice (solo 4 articoli), ma nasconde parecchie insidie interpretative. Cerchiamo allora, con questo intervento ricco di esempi pratici, di capire come muoversi al meglio. Innanzi tutto, parliamo del regolamento (UE) n. 2018/775, pubblicato sulla

Unione Europea e nutriscore

Unione Europea: l’uso del nutriscore in etichetta è conforme al diritto alimentare unionale. Rispondendo ad un’interrogazione parlamentare, il Commissario per la salute e la sicurezza alimentare Andriukaitis ha affermato che i sistemi a Nutriscore sul modello di quello introdotto in Francia ed in Belgio (vedi questo nostro approfondimento) sono conformi

Cina e alimenti salutari

Cina: Modifiche alle etichette degli “alimenti salutari”. Il 20 agosto 2019 l’Amministrazione Statale per la Regolamentazione del Mercato (SAMR) ha pubblicato le “Linee guida sulle avvertenze per l’etichettatura degli alimenti salutari. Secondo le Linee guida, a partire dal 1° gennaio 2020 le etichette di alimenti per i quali gli operatori

Corea del Sud e indicazione degli additivi

Corea del Sud: modifica all’indicazione di alcuni additivi. Il 26 agosto 2019, il Ministero della sicurezza alimentare e farmaceutica della Corea del Sud ha pubblicato la “Modifica parziale del Codice degli additivi alimentari della Corea / Standard e specifiche degli additivi alimentari della Corea (n. 2010-71)“. Le principali modifiche riguardano

Alimenti per sportivi: quale disciplina

Alimenti per sportivi: quale disciplina si applica a questa particolare categoria di prodotti, o, meglio, a quei prodotti ideati e pubblicizzati in maniera specifica per chi si sottopone a sforzi fisici. La materia, in origine, era disciplinata dal d. lgs. 27.01.1992 n. 111 – Attuazione della direttiva 89/398/CEE concernente i

Etichette semaforo, nutriscore e la via tedesca

Etichette semaforo, nutriscore e la via tedesca: vediamo cosa accade negli Paesi a noi vicini e quali ripercussioni possono esserci per il made in Italy.

Da anni, ormai, conosciamo applicazioni di etichette a semaforo e nutriscore nel Regno Unito e in Francia, sebbene con approcci diversi e sono in fase di implementazione in Belgio, Spagna, Portogallo, Lussemburgo e Paesi Bassi.

Recente è invece la proposta tedesca, che pare voler percorrere una strada diversa e, forse, più condivisibile.